Articoli

DITTICO SACRO opera video teatrale

Banner Dittico Sacro_Lucca

    VIDI ARCANA DEI
Minimodramma sacro su Santa Caterina da Siena per soprano recitante e grancassa
dalla biografia del Beato Raimondo da Capua suo confessore

    STABAT MATER (prima assoluta)
Minimodramma sacro per soprano recitante e video

 

musica: Girolamo Deraco
libretti: Debora Pioli

soprano: Maria Elena Romanazzi
grancassa: Matteo Cammisa
allestimento, video e regia: Nino Cannatà

multimedia: Progetti Digitali, sound design: Alberto Gatti, luci: Fabio Coianiz, elementi di scena: Gianni Lucchesi, organizzazione: Flavia Cavallo

un progetto a cura di: Lyriks
su commissione di: Soprintendenza BAPSAE di Lucca e Massa Carrara
in collaborazione con: Comune di Lucca


Anteprima nazionale
09 luglio 2014  ore 21:00 e 22:30  Chiesa di Santa Caterina, Lucca

 in occasione dell’inaugurazione della Chiesa restituita alla città dopo il restauro.

 

 

bozzetto tre

 

bozzetto due

Bozzetti di scena

 

 

 

 

 

Locandina-Dittico-Sacro-Lucca_Lyriks

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Giornata Internazionale del Jazz

indetta dall’UNESCO

Polistena 30 Aprile 2014

Ore 11,00 Aula Magna ITIS – Seminario con gli studenti
Motivi per amare il jazz: un incontro con VINCENZO FUGALDI, giornalista del mensile Musica Jazz

Ore 18,00 Esibizione per le vie della città della
MARCHIN’ JAZZ BAND

Ore 21,00 Parco Villa Italia
MARCO ZURZOLO New 4tet
MARCO ZURZOLO sax • DANIELE GREGOLIN chitarra
DIEGO IMPARATO basso • GIANLUCA BRUGNANO batteria

“La musica ha dimostrato attraverso le varie epoche di essere un potente strumento di comunicazione. Il Jazz è una forma di musica, nata all’inizio del ’900, dall’incontro tra la cultura africana e quella europea, propagatasi inizialmente nel sud degli Stati Uniti per poi diffondersi in tutto il mondo, prendendo il meglio dalle varie nazioni e arricchendosi attraverso la fusione delle diverse culture. Oggi è una forma d’arte internazionale che parla tante lingue, è un mezzo di comunicazione che trascende le differenze di razza, religione, etnia o nazionalità.
Basandosi sull’improvvisazione e sulla personale interpretazione, è sinonimo di libertà. Appartiene al mondo ed è un formidabile strumento di dialogo interculturale, di unificazione e di coesistenza pacifica. È per questo motivo che l’UNESCO ha deciso di celebrare il 30 aprile di ogni anno la “GIORNATA INTERNAZIONALE DEL JAZZ” in tutto il mondo”.

 

 

Manifesto Giornata Int. Jazz Polistena 2014 Lyriks

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather